home > Blog > COME MISURARE IL TACCO DI UNA SCARPA DA DONNA

COME MISURARE IL TACCO DI UNA SCARPA DA DONNA

Uno dei più grossi dilemmi di una ragazza in cerca delle scarpe da sposa, soprattutto nel caso in cui il futuro futuro marito non fosse tanto alto o per particolari esigenze date dall'abito, è l'altezza del tacco.

Un'altra cosa che ho notato è che non tutte sanno come si misurano esattamente i tacchi👠👠

Ecco allora spero con questo post di chiarire un po' le cose😅

Edistono due modi di misurare il tacco: il metodo americano e quello italiano.
Il metodo americano consiste nel misurare in pollici l'intero tacco, ovvero "tutto dietro" partendo da dove visibilmente ha origine fino alla fine.
In Italia invece, convenzionalmente, la misura è riferita all'altezza dell'asse centrale del tacco cioè i tacchi non si misurano da dietro, dal tallone per intenderci, ma a partire dalla parte interna, dal punto in cui il tacco incontra la pianta del piede.
È espressa in mm e di solito viene riportata sulla scatola.
Nel mercato italiano inoltre il tacco varia di pochi mm in base alla misura della scarpa: un tacco "100 mm"(10cm) si riferisce generalmente ad una scaroa 37,38.
Per capirci meglio: per mantenere l'uniformita' di inclinazione del piede, nel realizzare le scarpe si adottano tacchi di misura crescente in proporzione alla misura: di conseguenza una scaroa 36 avrà un tacco leggermente più basso di una scarpa 41.

Per cui se al momento della misurazione dovreste notare che il vostro tacco 10 non raggiunge esattamente i 100 mm non allarmatevi: dipende solo dalla misura della scarpa😊